CERCA

Reddito di Inclusione (REI)

Reddito di Inclusione (REI)

Il reddito di inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale introdotta dal decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 147, emanato in attuazione della legge-delega 15 marzo 2017 con decorrenza dal 1° gennaio 2018.

La misura intende rispondere all’esigenza di sostenere le persone singole o le intere famiglie che si trovino in grave disagio economico e sociale.

Tale beneficio economico sarà erogato attraverso l’attribuzione di una carta prepagata emessa da Poste Italiane ed è subordinato alla valutazione della situazione economica e all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa.

L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

Il REI (reddito di inclusione) sostituirà l'attuale programma SIA e coloro che stanno già beneficiando del SIA, continueranno a percepire il relativo corrispettivo economico per tutta la durata precedentemente comunicata e s

. econdo le modalità previste.

L'assegno di povertà REI compone in:

1 beneficio economico, erogato per un periodo massimo di 18 mesi, in base al numero dei componenti del nucleo familiare e i requisiti reddituali. Tale beneficio viene erogato tramite la CARTA REI, una carta di pagamento utilizzabile per:

  • gli acquisti in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito MasterCard

  • Il pagamento delle bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali

  • Prelevare contante entro un limite mensile non superiore alla metà del beneficio massimo attribuibile

 2. attivazione di un progetto personalizzato di inclusione sociale e lavorativa. Tale progetto è predisposto dai servizi sociali del territorio e in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole, soggetti privati ed enti no profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. Dal progetto derivano reciproche responsabilità.

Il sussidio è subordinato all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, da sottoscrive con i servizi sociali del territorio. In caso di mancato rispetto degli impegni assunti nel progetto, che coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare (adulti e minori), il contributo verrà revocato.

 

REQUISITI PER RICHIEDERE IL REI

Possono accedere al REI i nuclei familiari al cui interno sia presente al momento della presentazione della domanda e per l’intera durata dell’erogazione del beneficio una delle seguenti condizioni:

NOVITA' DAL 1° LUGLIO 2018

A partire dal 1° luglio 2018, possono presentare domanda tutti coloro che possiedono i requisiti economici, i requisiti di residenza, soggiorno e cittadinanza indipendentemente dalla composizione familiare.  ( l’abrogazione dei requisiti relativi alla composizione del nucleo familiare opererà già a partire dalle domande presentate dal 1° giugno).

Requisiti generali

Il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata della erogazione del beneficio:

  • essere cittadino italiano o comunitario ovvero

  • familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero

  • cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ovvero

  • titolari di protezione internazionale

  • essere residente in Italia da almeno due anni.

Requisiti economici

 Il nucleo familiare deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata della erogazione del beneficio:

  • ISEE in corso di validità non superiore pari o non superiore a 6.000 euro;

  • ISRE pari o non superiore a 3.000 euro;

  • Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000,00 euro;

  • Un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 10.000 euro (ridotti a 8.000 euro per la coppia e a 6.000 euro per la persona sola)

  • nessun componente del nucleo deve risultare titolare di:  prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;

 Inoltre il nucleo non deve risultare in possesso al momento della presentazione della domanda di:

  • autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei dodici mesi antecedenti la richiesta:

  • navi o imbarcazioni da diporto.

La domanda per richiedere la misura REI può essere presentata a partire dal 1 Dicembre 2017.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il cittadino può presentare domanda presso il Punto Informativo Unitario del proprio Comune di residenza nei giorni ed orari di seguito indicati:

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di Castelfranco di Sotto (Via Gioberti, 3 – 1° piano - tel. 0571/487252).

Orario di apertura: Lunedì ore 10,00 – 13,00

Martedì ore 10,00 – 13,00

Mercoledì chiuso

Giovedì mattina chiuso pomerig: ore 15,30 – 18,00

Venerdì ore 10,00 – 13,00

Sabato chiuso

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di Montopoli Val d’Arno (Via Guicciardini, 61 – piano terra tel. 0571/449835).

Orario di apertura: Lunedì ore 08,30 – 12,30

Martedì ore 08,30 – 12,30 e ore 14,00 – 18,00

Mercoledì ore 08,30 – 12,30

Giovedì ore 08,30 – 12,30

Venerdì ore 08,30 – 12,30

Sabato chiuso

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di San Miniato (Loggiati di San Domenico, 3 – 1° piano - tel.0571/406800).

Orario di apertura: Lunedì ore 09,00 – 13,00

Martedì ore 09,00 – 13,00

Mercoledì chiuso

Giovedì ore 09,00 – 13,00 e ore 15,00 – 16,00

Venerdì chiuso

Sabato ore 09,00 – 12,00

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di Santa Croce sull’Arno (Via Copernico, 1 – piano terra - tel.0571/389811).

Orario di apertura: Lunedì ore 09,00 – 13,30

Martedì ore 09,00 – 13,30

Mercoledì chiuso

Giovedì ore 09,00 – 13,30

Venerdì ore 09,00 – 13,30

Sabato ore 10,00 – 13,00

 

  • INFORMAZIONI UTILI:

  1. Il beneficio non è automatico ma è soggetto ad una istruttoria fatta dalla SdS Valdarno Inferiore e da INPS che ammette in base ai punteggi ottenuti. ;

  2. Nel caso in cui si venga ammessi al beneficio il beneficio NON è erogato dalla SdS Valdarno Inferiore ma dall’INPS direttamente attraverso una carta prepagata spendibile per acquisti.

  3. IL BENEFICIO È ACCOMPAGNATO DA UN PROGETTO DI SERVIZIO SOCIALE CHE DOVRÀ ESSERE OBBLIGATORIAMENTE SEGUITO DALLE PERSONE: CHI NON SEGUE IL PROGETTO ESCE DALLA POSSIBILITÀ DI AVERE IL BENEFICIO ECONOMICO.

Allegati disponibili