CERCA

Reddito di Inclusione (REI)

Reddito di Inclusione (REI)

Il reddito di inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale introdotta dal decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 147, emanato in attuazione della legge-delega 15 marzo 2017 con decorrenza dal 1° gennaio 2018.

La misura intende rispondere all’esigenza di sostenere le persone singole o le intere famiglie che si trovino in grave disagio economico e sociale.

Tale beneficio economico sarà erogato attraverso l’attribuzione di una carta prepagata emessa da Poste Italiane ed è subordinato alla valutazione della situazione economica e all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa.

L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

Il REI (reddito di inclusione) sostituirà l'attuale programma SIA e coloro che stanno già beneficiando del SIA, continueranno a percepire il relativo corrispettivo economico per tutta la durata precedentemente comunicata e s

. econdo le modalità previste.

L'assegno di povertà REI compone in:

1 beneficio economico, erogato per un periodo massimo di 18 mesi, in base al numero dei componenti del nucleo familiare e i requisiti reddituali. Tale beneficio viene erogato tramite la CARTA REI, una carta di pagamento utilizzabile per:

  • gli acquisti in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito MasterCard

  • Il pagamento delle bollette elettriche e del gas presso gli uffici postali

  • Prelevare contante entro un limite mensile non superiore alla metà del beneficio massimo attribuibile

 2. attivazione di un progetto personalizzato di inclusione sociale e lavorativa. Tale progetto è predisposto dai servizi sociali del territorio e in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole, soggetti privati ed enti no profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. Dal progetto derivano reciproche responsabilità.

Il sussidio è subordinato all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, da sottoscrive con i servizi sociali del territorio. In caso di mancato rispetto degli impegni assunti nel progetto, che coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare (adulti e minori), il contributo verrà revocato.

 

REQUISITI PER RICHIEDERE IL REI

Possono accedere al REI i nuclei familiari al cui interno sia presente al momento della presentazione della domanda e per l’intera durata dell’erogazione del beneficio una delle seguenti condizioni:

  • Presenza di un componente di età minore di anni 18

  • Presenza di una persona con disabilità e di almeno un genitore o di un tutore

  • Presenza di una donna in stato di gravidanza accertata

  • Presenza di un componente che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione

Requisiti generali

Il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata della erogazione del beneficio:

  • essere cittadino italiano o comunitario ovvero

  • familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero

  • cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ovvero

  • titolari di protezione internazionale

  • essere residente in Italia da almeno due anni.

Requisiti economici

 Il nucleo familiare deve essere in possesso dei seguenti requisiti generali al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata della erogazione del beneficio:

  • ISEE in corso di validità non superiore pari o non superiore a 6.000 euro;

  • ISRE pari o non superiore a 3.000 euro;

  • Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000,00 euro;

  • Un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 10.000 euro (ridotti a 8.000 euro per la coppia e a 6.000 euro per la persona sola)

  • nessun componente del nucleo deve risultare titolare di:  prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI) o altri ammortizzatori sociali di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;

 Inoltre il nucleo non deve risultare in possesso al momento della presentazione della domanda di:

  • autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei dodici mesi antecedenti la richiesta:

  • navi o imbarcazioni da diporto.

La domanda per richiedere la misura REI può essere presentata a partire dal 1 Dicembre 2017.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Il cittadino può presentare domanda presso il Punto Informativo Unitario del proprio Comune di residenza nei giorni ed orari di seguito indicati:

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di Castelfranco di Sotto (Via Gioberti, 3 – 1° piano - tel. 0571/487252).

Orario di apertura: Lunedì ore 10,00 – 13,00

Martedì ore 10,00 – 13,00

Mercoledì chiuso

Giovedì mattina chiuso pomerig: ore 15,30 – 18,00

Venerdì ore 10,00 – 13,00

Sabato chiuso

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di Montopoli Val d’Arno (Via Guicciardini, 61 – piano terra tel. 0571/449835).

Orario di apertura: Lunedì ore 08,30 – 12,30

Martedì ore 08,30 – 12,30 e ore 14,00 – 18,00

Mercoledì ore 08,30 – 12,30

Giovedì ore 08,30 – 12,30

Venerdì ore 08,30 – 12,30

Sabato chiuso

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di San Miniato (Loggiati di San Domenico, 3 – 1° piano - tel.0571/406800).

Orario di apertura: Lunedì ore 09,00 – 13,00

Martedì ore 09,00 – 13,00

Mercoledì chiuso

Giovedì ore 09,00 – 13,00 e ore 15,00 – 16,00

Venerdì chiuso

Sabato ore 09,00 – 12,00

  • Punto Informativo Unitario – Società della Salute Valdarno Inferiore presso il Comune di Santa Croce sull’Arno (Via Copernico, 1 – piano terra - tel.0571/389811).

Orario di apertura: Lunedì ore 09,00 – 13,30

Martedì ore 09,00 – 13,30

Mercoledì chiuso

Giovedì ore 09,00 – 13,30

Venerdì ore 09,00 – 13,30

Sabato ore 10,00 – 13,00

 

  • INFORMAZIONI UTILI:

  1. Il beneficio non è automatico ma è soggetto ad una istruttoria fatta dalla SdS Valdarno Inferiore e da INPS che ammette in base ai punteggi ottenuti. ;

  2. Nel caso in cui si venga ammessi al beneficio il beneficio NON è erogato dalla SdS Valdarno Inferiore ma dall’INPS direttamente attraverso una carta prepagata spendibile per acquisti.

  3. IL BENEFICIO È ACCOMPAGNATO DA UN PROGETTO DI SERVIZIO SOCIALE CHE DOVRÀ ESSERE OBBLIGATORIAMENTE SEGUITO DALLE PERSONE: CHI NON SEGUE IL PROGETTO ESCE DALLA POSSIBILITÀ DI AVERE IL BENEFICIO ECONOMICO.

Allegati disponibili